Profumo di Carta 2018: un'iniziativa per chi legge scrive e stampa

di Redazione -

16.10.18

La terza edizione della rassegna culturale "Profumo di Carta" si tiene a Villa Cerchiari di Isola Vicentina dal 15 al 31 ottobre.  Un'edizione speciale, come ha ricordato il sindaco di Isola Vicentina, Francesco Enrico Gonzo presentando l'iniziativa. “Terza edizione. Il tre, numero perfetto, che in qualche modo risolve l'antagonismo e porta alla mediazione. Il numero delle conferme o delle smentite. Non c'è due senza tre, si dice”. “Il modello –ha aggiunto il sindaco- non cambia: la proposta è ricca e di qualità, riservando ad ogni momento la giusta attenzione. Abbiamo voluto improntare questa edizione sul ricordo, sulla memoria, sugli anniversari, mantenendo gli appuntamenti tra i più seguiti delle scorse edizioni, quelli di presentazione delle nuove uscite, soprattutto degli autori meno conosciuti”.

 

Molti degli eventi previsti saranno legati proprio a queste ricorrenze. Il calendario prevede 16 serate, da lunedì 15 a mercoledì 31 ottobre. Villa Cerchiari, la prestigiosa settecentesca sede della Biblioteca Comunale, ospiterà quasi tutti gli appuntamenti e farà da fulcro ideale a questa manifestazione e ospiterà la mostra di Enrico Mitrovich “10.000 cardellini ancestrali”, visitabile per tutto il periodo del festival. Altra location è il teatro Marconi che ospiterà la Lectio Magistralis “Elogio della Costituzione” del presidente emerito della Corte Costituzionale, Giovanni Maria Flick, venerdì 19 ottobre alle 16.45. Sempre al Teatro Marconi, sabato 27 ottobre alle ore 20, verrà presentata la nuova edizione del libro di Pino Sbalchiero “C'era una volta un'Isola – Storie della pellagra e altri racconti”, cui seguirà lo spettacolo teatrale di Pino Costalunga “C'era una volta un'Isola”. “Sulle ricorrenze del 2018 –ricorda il primo cittadino di Isola Vicentina- saranno eventi culminanti proprio la lectio magistralis del prof. Flick sui 70 anni dell'entrata in vigore della Costituzione della Repubblica Italiana e la presentazione della ristampa delle mitiche storie della pellagra di Pino Sbalchiero, a 90 anni dalla nascita del maestro, scrittore e politico a cui Isola Vicentina desidera tributare il giusto riconoscimento e riconoscenza, rinfrescando la memoria e il gusto della sua autentica e pungente scrittura.

 

Profumo di carta –aggiunge il sindaco Gonzo- vuole confermarsi continua proposta di novità con la presenza di autori premi letterari, anche internazionali, e opere di impatto”. L'invito –conclude il sindaco Gonzo- non cambia: seguiamo il profumo… Continua il cammino destinato negli intenti a durare nel tempo, per fare di Isola Vicentina il luogo ideale per la Cultura”.

 

A 30 anni dalla morte di Neri Pozza, il critico letterario Mario Cavalli, presente durante la conferenza stampa, ha presentato “Neri Pozza. Diario 1963-1971” edito da Ronzani.

 

“E' un diario inedito”, ha dichiarato Marco Cavalli. “Non si sapeva che Pozza tenesse un diario ed è interessante non solo perché racconta il passaggio del nostro Paese da post-bellico e post-fascista a Paese europeo, ma anche il passaggio di Neri Pozza, non più soddisfatto del mercato editoriale, da editore a scrittore. Questo piccolo, ma intenso libro, parla moltissimo di Vicenza, la sua città, con la quale aveva un rapporto dialettico”.

Il festival  è di chi scrive ma anche a chi stampa…

 

“La nostra è una casa editrice piccola, perché nata due anni e mezzo fa ed eroica, perché oggi pubblicare libri di carta è un gesto eroico”, dichiara Giuseppe Cantele, direttore di Ronzani Editore. “Per una realtà come la Ronzani, partecipare a queste manifestazioni è il modo migliore per farsi conoscere nel nostro territorio. E non solo… poiché questa rassegna, per il calibro degli autori e dei temi trattati, porta anche ad una platea nazionale” “Dove ci sono libri e profumo di carta noi ci siamo sempre” –aggiunge Alberto Galla che ha fatto gli onori di casa per la presentazione di Profumo di Carta. “Anche perché questa rassegna è un omaggio ai grandi autori nostrani, come Neri Pozza e Pino Sbalchiero”

 

All'interno di questo “contenitore” (che avrà come ideale fulcro) troveranno spazio varie iniziative dedicate alla carta e alle sue versatili forme d'uso. Paolo Lanaro, Luca Pollini, Giovanni Moro e Marco Almagisti, Gincarlo Ferron, Giovanni Maria Flick, Giuseppe Mendicino, Paolo Pozato e Mario Isnenghi, Jasminka Grendele, Sergio Frigo, Alessandro Vanoli, Marco Cavalli, Anna Marchitelli e Alberta Basaglia, Giargia Miazzo e Matteo Strukul sono gli autori presenti all'edizione 2018.

 

Guarda il VIDEO DELLA PRESENTAZIONE

 

Fonte: TVIWEB

da instagram

Newsletter

non perdere offerte e novità sui libri, gli eventi e molto altro ancora