Riccardo Curti

Riccardo Curti, nato a Montecchio Maggiore nel 1957, si è diplomato in Pittura all'Accademia di Belle Arti di Venezia con Emilio Vedova. Il suo curriculum espositivo prende l'avvio nel 1983, dalla premiazione alla 67a collettiva della fondazione Bevilacqua La Masa di Venezia.

In Italia ha esposto in diverse città presso spazi pubblici e gallerie private: a Parma, Quadrato Trasparente; a Verona, Galleria d'Arte Moderna e Contemporanea di Palazzo Forti; a Noventa Vicentina, Villa Barbarigo; alla Galleria d'Arte Moderna di Palermo; a Palazzo Ducale di Gubbio; all'Università di Venezia, dipartimento di Storia e Critica delle Arti; a Malo (Vicenza), Museo Casabianca. E ancora a Verona, Trento, Torino, Bolzano, Mantova, Udine, Trieste, Brescia; alle Biennali Trivenete di Padova, ad Artefiera di Bologna.

All'estero, ha partecipato nel 1984 alla mostra Vedova e il laboratorio, presso il Museo d'arte Moderna di Strasburgo e, inoltre, a collettive a Innsbruck, Graz, Passau e Vienna.  Pittura del silenzio, nel 2016 alla Nuova Galleria Civica, a Montecchio Maggiore (Vicenza), Riccardo Curti & Agostino Perrini alla galleria Flavio Stocco a Castelfranco Veneto (Treviso) 2016, Pittura di Guerra a palazzo Frisacco, Tolmezzo (Udine) e a villa Brandolini, Pieve di Soligo (Treviso) nel 2018 sono le sue mostre più recenti.

Ronzani editore ne ha organizzato, con il Comune di Vicenza, la mostra Semi di segni (a cura di Giovanna Grossato) e pubblicato il catalogo (Vicenza, giugno 2019).

Le opere dell'autore:

Newsletter

Iscrivendoti avrai uno sconto del 15% sul tuo primo acquisto