"Spaesaggi. Astice nell'Astico e altri veleni pedemontani", di e con Francesco Maino

07 giu 21:00
Auditorium Fonato Thiene, Via del Prete 37

"Spaesaggi - Astice nell'Astico e altri veleni pedemontani"

Lettura scenica estemporanea

Testi e voce: Francesco Maino

Musiche: Paolo Brusò e Niccolò Romanin

Visual: Marco Maschietto

Lo scrittore Francesco Maino crea un nuovo intervento scenico-letterario che coinvolge invenzione poetica e riflessione politica.

Partendo dai temi principali della sua attività di intellettuale, dall'analisi civile all'innovazione linguistica, passando per l'invettiva sociale e l'elegia lirica, Maino confeziona un nuovo dardo di lucente passione e creatività.

Con "Spaesaggi", Francesco Maino, vincitore del premio Italo Calvino con Cartongesso (Giulio Einaudi Editore, 2014), fonde insieme le allegorie e i calembour di "Ratatuja" (Ronzani Editore, 2016), le sperimentazioni nate con i viaggi nei terrirtori dell'Alto Vicentino, poi confluite nell'"Inferno Indolore" rappresentato al festival ravennate Dante Duemilaventuno a settembre 2016, e le incursioni raccolte progressivamente sul suo diario on-line (www.francescomaino.it).

Tra le figure più rappresentative della scena musicale indipendente dell'Italia Nord-orientale, Paolo Brusò e Niccolò Romanin compongono le musiche di "Spaesaggi", unendo maestria tecnica a impeto sperimentale.

Il "lagunauta" Marco Maschietto crea e proietta i visual originali dello spettacolo, dando vita a una scenografia dinamica e dirompemente.

L'evento culturale è promosso e patrocinato dalla Fondazione Mauro Nordera Busetto.

da instagram

Newsletter

non perdere offerte e novità sui libri, gli eventi e molto altro ancora