Recensione a: Mauro Sambi, Una scoperta del pensiero e altre fedeltà.

di Nelida Milani Kruljac -

01.07.17

Da dove viene Mauro Sambi? Da dove viene la suavocazione alla poesia? Avrà cominciato a respirarla comeuna specie di componente inavvertita ma necessaria allavita, una componente organica ma soprattutto mentale espirituale? Gli sarà nata come un mistero e poi lui avràimparato a gestire questo dono? Cominciando a mettere ilnaso nelle poesie degli altri, leggendo molto, in umile epaziente ascolto della migliore tradizione poeticaitaliana e straniera, remota e contemporanea? Non unsolo maestro, ma un grande mosaico di poeti. Per capire,imparare, dotarsi di strumenti, confrontarsi, imitare,affinare il gusto. Ovviamente partendo dall'Io nelle primepoesie e poi, scavando dentro l'Io, raggiungere il Noi emettersi in relazione con gli altri.

[continua]

da instagram

Newsletter

non perdere offerte e novità sui libri, gli eventi e molto altro ancora