Il libraio e i suoi amici, grandi maestri

Niccolò Menniti-Ippolito 14.03.18 -

"Nel suo libro Cavalli racconta i suoi incontri con i cinque scrittori, consumati sui libri e dal vivo, e prova a fare una sintesi di quello che sono stati, senza cedere a nessuna agiografia, tutt'altro. In testa a tutti Virgilio Scapin, il libraio capace di vendere Gadda a chi vuole leggere Wilbur Smith, ma anche lo scrittore che amava tanto leggere da non trovare il tempo per scrivere. Virgilio per il giovane Marco Cavalli è stato davvero Virgilio, perché lo ha messo a contatto con il mondo dei libri e col mondo degli scrittori, che per lui sono paralleli".

Newsletter

Iscrivendoti avrai uno sconto del 15% sul tuo primo acquisto